No, (per ora) nessun murales dedicato a Daniele De Rossi a Buenos Aires. L'immagine che sta circolando su Twitter, che vede il volto del numero 16 stilizzato con l'effetto che usò Obama per la sua campagna elettorale negli Stati Uniti, non è la fotografia di un murales nel quartiere de La Boca, ma la trovata pubblicitaria di un canale televisivo che ha colto l'occasione della tornata elettorale in programma domani, in vista delle elezioni presidenziali. TNT Sports, tv che trasmetterà il Superclasico del 1° settembre al Monumental, l'ha condivisa su Twitter scrivendo: "Siamo vicini alle elezioni e al Superclasico del 1° settembre e il Boca ha già il suo candidato a diventare padrone del centrocampo". L'illustrazione è accompagnata dalla scritta "Tano", soprannome che in Argentina viene dato a chiunque abbia origini italiane (come De Rossi, anche il presidente del Boca Angelici è chiamato così).

La stessa sorte è toccata a uno del River Plate, l'attaccante Pratto con la scritta "Oso", cioè orso, il suo soprannome. Perciò niente murales spontaneo per De Rossi, per il momento. Ma c'è da scommettere che il numero 16 lascerà il segno nei cuori e... sui muri.