Una nuova sfida nella carriera di Daniele De Rossi: il centrocampista giocherà la Libertadores con il Boca Juniors e difenderà la maglia azul y oro nel torneo più importante del Sudamerica. Gli xeneizes hanno raggiunto i quarti di finale eliminando i brasiliani dell'Atletico Paranaense e ora potranno modificare la lista dei calciatori disponibili: Daniele entrerà al posto di Nahitan Nandez, uruguagio in procinto di accasarsi al Cagliari. Era uno degli obiettivi principali di De Rossi, che nella conferenza di presentazione aveva confessato il sogno di poter disputare la competizione: ora potrà diventare realtà. Gli avversari del Boca saranno gli ecuadoregni della Liga Deportiva Universitaria, meglio nota come LDU Quito: la partita d'andata sarà in trasferta per il Boca, mentre il ritorno andrà in scena alla Bombonera. In caso di qualificazione, i gialloblù potrebbero trovarsi di fronte gli storici rivali del River Plate.

Una serata particolare

De Rossi, dal canto suo, ha ripetuto la routine di domenica scorsa: è arrivato all'Hotel Madero, dove si ritrova il Boca, è salito sul pullman in giacca e cravatta e durante il viaggio ha chiacchierato con i compagni. All'arrivo alla Bombonera, Daniele si è diretto in uno dei palchetti d'onore del club e da lì ha visto l'incontro con il Paranaense. Sorpreso dal clima della Bombonera, il 16 ha finito per festeggiare il passaggio del turno, quindi è tornato a Puerto Madero, dove alloggia attualmente.
L'allenatore Gustavo Alfaro, intanto, sta constatando i progressi di De Rossi, che si sta allenando insieme ai compagni e sta ritrovando la migliore condizione in vista dell'esordio. Il debutto con gli xeneizes è atteso per martedì 13 in Coppa d'Argentina con l'Almagro, nello stadio Unico di La Plata. Il tecnico vuole cominciare a fargli mettere minuti nelle gambe. «Quando vorrà, sarò pronto», ha detto Daniele. Manca sempre meno al giorno in cui la "Metà più uno" potrà ammirare il suo talento in campo.