Il Tottenham diffida a vita tre tifosi abbonati per aver rivenduto i propri biglietti per la finale di Champions. Il club londinese si prepara ad affrontare il Liverpool nell'ultimo capitolo di una delle edizioni più imprevedibili della massima competizione europea.

Si giocherà il primo giugno al Wanda Metropolitano di Madrid gli Spurs tengano una linea dura nei confronti del bagarinaggio. Con una nota sul proprio sito ufficiale hanno reso noto come tre sostenitori e possessori dell'abbonamento annuale avevano rivenduto i loro tagliandi su una piattaforma di "secondary ticketing" e la pagheranno con l'esclusione a vita dalle partite della loro squadra.

Tramite i propri canali ufficiali il Tottenham stesso ha ricordato il regolamento: "Ancora una volta, desideriamo ricordare a tutti i nostri sostenitori che qualsiasi biglietto acquistato è ad uso esclusivo della persona che lo acquista dal club. Il trasferimento o la vendita di biglietti privata è una violazione dei nostri termini e condizioni ed è contro la legge. Non rovinate una delle partite più importanti della storia approfittandovi di altri tifosi".