Henrikh Mkhitaryan non partirà con l'Arsenal per la finale di Europa League contro il Chelsea per motivi politici. "Abbiamo esplorato a fondo tutte le possibilità affinché Micki facesse parte della squadra, ma dopo aver discusso di questo con lui e la sua famiglia abbiamo concordato collettivamente che non sarà della partita - si legge in un comunicato apparso sul sito del club - Abbiamo scritto all'Uefa esprimendo le nostre profonde preoccupazioni su questa situazione. Micki è stato un giocatore chiave nella nostra corsa verso la finale, quindi questa è una grande perdita per noi dal punto di vista della squadra".

La finale si giocherà il prossimo 29 maggio a Baku, in Azerbaijan, e il fantasista dell'Arsenal è nato in Armenia, il Paese che contende proprio all'Azerbaijan il controllo di una porzione di territorio dove è collocata la città che ospiterà il match. A causa di queste frizioni geopolitiche, Mkhitaryan non sarebbe ben visto e per evitare problematiche di carattere ambientale il club ha scelto di non aggregare il giocatore al gruppo.