Questa sera ad Anfield è andata in scena una partita che rimarrà indelebile nei ricordi dei tifosi del Liverpool. Dopo il parziale di 3-0 dell'andata a favore del Barcellona il Liverpool è riuscito a ribaltare completamente la situazione segnando ben 4 reti ai blaugrana. I tifosi dei Reds già prima del calcio d'inizio avevano intonato il celebre coro "You'll never walk alone" con una veemenza da far venire la pelle d'oca a qualsiasi tifoso sportivo. 

I fantasmi di Roma-Barcellona sono riapparsi quando al 6' Origi ha segnato il gol del 1-0, appena 48 secondi dopo il gol di circa un anno fa di Edin Dzeko che accese la miccia di quella storica rimonta. Nel secondo tempo l'ingresso di Wijnaldum ha stravolto la partita, il giocatore olandese ha messo a segno due reti nel giro di un minuto e da lì il Barcellona è sparito dal campo. Il quarto gol è la testimonianza di un Barcellona che non ci sta più con la testa: calcio d'angolo per il Liverpool, i giocatori blaugrana sono distratti e Alexander Arnold ne approfitta battendo rapidamente per Origi che sigla una doppietta che rimarrà nella storia del club. Il Liverpool accede alla finale dove affronterà la vincente tra Ajax e Tottenham in programma domani sera (gli olandesi sono avanti 1-0).