Come riporta l'Associated Press, i membri del Consiglio FIFA saranno invitati venerdì ad approvare un progetto pilota per una Coppa del Mondo per Club allargata a 24 squadre che avrà luogo nel giugno-luglio 2021.

Il presidente della FIFA Gianni Infantino spinge per una revisione dell'attuale formato della competizione annuale a sette squadre, con lo scopo di generare nuovo interesse e maggiori entrate nonostante la continua opposizione dall'Europa.

Infantino ha informato i membri del consiglio lo scorso marzo di un'offerta da 25 miliardi di dollari da parte degli investitori, guidati dalla giapponese SoftBank, per garantire finanziamenti per la revisione della Mondiale per Club. Secondo un documento visto dall'Associated Press, il Consiglio FIFA di Miami sarà invitato venerdì per approvare una Coppa del Mondo per Club di 24 squadre in programma dal 17 giugno al 4 luglio 2021. Questo periodo dell'anno era precedentemente destinato alla Confederations Cup.

La struttura del torneo

Una delegazione della FIFA, con rappresentanti delle sei confederazioni, sta valutando i piani per la Coppa del Mondo per Club. Secondo il rapporto della task force, cinque delle sei confederazioni supportano il progetto di 24 squadre nel 2021. La FIFA aveva l'intenzione di inserire 12 squadre europee, ma la UEFA, che vede la competizione come una minaccia per lo status della Champions League, ha insistito sul fatto che ce ne dovessero essere solo 8.

Il torneo sarà strutturato da otto gruppi composti da tre squadre ciascuno, con i vincitori che avanzeranno ai quarti di finale. Le squadre giocheranno da due a cinque partite per un massimo di 18 giorni.

Scontro con la Uefa

"L'obiezione principale della UEFA è legata alle preoccupazioni sul calendario", osserva il documento della FIFA. "La posizione della UEFA è che qualsiasi discussione tecnica su un nuovo formato e calendario per la Coppa del Mondo per club FIFA poteva avvenire solo dopo che fosse stato concordato un nuovo calendario internazionale post-2024".

Secondo la FIFA, i funzionari europei sostengono che la Coppa del Mondo per Club causerebbe "prevedibili tensioni con le società di calcio" perché la Coppa d'Africa e la Gold Cup della CONCACAF verrebbero spostate a luglio e agosto, "causando gravi interferenze con le partite importanti giocate dai club in ottica qualificazione alle competizioni europee, oltre agli impegni dei vari club".

La FIFA ha preso atto delle obiezioni delle squadre europee sulla "sequenza ininterrotta degli eventi ufficiali di giugno/luglio che privano i giocatori di un periodo di riposo adeguato in un anno" tra l'Europeo 2020 e la Coppa del Mondo del 2022.

"Tutti questi punti sono stati presi in considerazione dalla FIFA e dagli altri membri della delegazione, i quali hanno ritenuto che fosse possibile giocare la Coppa del Mondo per Club FIFA nel giugno/luglio 2021".

La FIFA ritiene che la proposta di Coppa del Mondo per club di 24 squadre "promuova e faccia crescere il calcio a vantaggio di tutte le confederazioni, federazioni affiliate, leghe, club e tifosi".

Nations League

I piani per una Nations League mondiale sono in stallo. La Nations League è stata concepita per la prima volta dalla UEFA quando Infantino era segretario generale dell'organo di governo del calcio europeo, prima di essere eletto presidente della FIFA nel 2016. Ha debuttato in Europa a settembre e le finali saranno a giugno. Infantino vorrebbe la versione globale del formato per coinvolgere tutte e sei le confederazioni con otto squadre fungendo da mini-Coppa del Mondo in ogni anno dispari.

Il Consiglio FIFA sarà invitato venerdì a estendere il mandato che esplora il futuro delle competizioni.