le parole

Caos Juve, Abodi: "È il momento della responsabilità e della chiarezza"

Il Ministro dello Sport: "Non sono io a dire chi è colpevole e chi no, ma nello sport si può morire e rinascere, come quando i bianconeri sono andati in B"

Il Ministro dello Sport Andrea Abodi

Il Ministro dello Sport Andrea Abodi (GETTY IMAGES)

La Redazione
07 Dicembre 2022 - 17:58

Tiene ancora banco la questione Juventus, con il caos che sta investendo la società bianconera per l'"Inchiesta Prisma" guidata dalla Procura di Torino. Oggi il Ministro dello Sport Andrea Abodi ha rilasciato delle dichiarazioni riportate dall'Ansa: "Mi trovo in mezzo tra la Procura e la Procura Federale - ha detto - non è che arrivo io e dico chi è colpevole e chi no, però la cosa bella dello sport è che si può morire e poi rinascere. Ricordo che è successo a tante squadre: è successo al Napoli, al Palermo, la stessa Juve. A costo di essere considerato un pericoloso sognatore credo che debba arrivare il momento della chiarezza e della responsabilità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA