Bilanci

Report Uefa, la pandemia pesa per 7 miliardi sulle casse dei club europei

La fetta maggiore dipende dai mancati incassi al botteghino, poco più di 4 miliardi. Gli stipendi invece assorbono larga parte degli introiti delle società

Stadio Olimpico di Roma (Getty Images)

Stadio Olimpico di Roma (Getty Images)

La Redazione
03 Febbraio 2022 - 14:00

La pandemia ha avuto un effetto devastante sul calcio mondiale, soprattutto in termini economici. La tredicesima edizione del Rapporto Uefa sull'analisi comparativa delle licenze per club, come riporta l'Ansa, ha evidenziato una riduzione dei ricavi dei club europei pari a sette miliardi di euro nelle stagioni 2019-2020 e 2020-2021. Di questa cifra, la fetta maggiore dipende dagli stadi chiusi (4,4 miliardi per i mancati incassi del botteghino). Interessante anche l'importanza degli stipendi dei calciatori sui bilanci: secondo il rapporto assorbono il 56% delle entrate delle società. Gli stipendi del resto del personale invece pesano per il 17%. Un altro 18% è rappresentato dai costi netti dei trasferimenti. Interessante anche un altro dato riguardante gli introiti da trasferimenti: sono diminuiti del 40% anche a causa dell'abbassamento dei prezzi: a farne le spese sono stati soprattutto quei campionati e quei club che più di altri vivono di calciomercato in uscita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA