le dichiarazioni

Luis Enrique: "Per le minacce di morte a Morata serve la polizia"

Il ct della Spagna sul caso che ha coinvolto l'attaccante e la sua famiglia: "Insultare qualcuno e augurargli di morire è un qualcosa da perseguire con decisione"

, di LaPresse

, di LaPresse

La Redazione
27 Giugno 2021 - 17:40

Pochi giorni fa Alvaro Morata ha rivelato di aver ricevuto insulti e minacce di morte sui social rivolte a lui e alla sua famiglia dopo la partita contro la Polonia (terminata 1-1 il 19 giugno). Il ct spagnolo Luis Enrique oggi ha commentato l'episodio durante la conferenza stampa alla vigilia dell'ottavo di finale a Euro 2020 contro la Croazia. "Insultare qualcuno e augurargli la morte - ha dichiarato l'ex Roma - è un qualcosa che va messo nelle mani della polizia, e deve essere perseguito in modo deciso. Comunque ora siamo a Copenaghen per cercare di dare una gioia ai nostri tifosi". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA