Per preminenti ragioni di tutela dell'ordine, della sicurezza e dell'incolumità pubblica in occasione della partita di calcio Udinese-Roma, in programma sabato 17 febbraio presso lo stadio "Friuli" di Udine, sono adottate le seguenti prescrizioni:

- è fatto divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Lazio

- la vendita è consentita solo ai non residenti nella regione Lazio previa esibizione di valido documento di riconoscimento; in tale caso è fatto divieto della cessione dei tagliandi acquistati a terzi residenti nella Regione Lazio

Questo quanto si apprende nella nota della Questura.

Nel comunicato diramato dal Prefetto di Udine si legge che "Vista la nota in data odierna con la quale la Questura di Udine, a sostegno e conferma delle determinazioni del Comitato di Analisi per la sicurezza delle manifestazioni Sportive, elenca una serie di eventi sportivi nazionali e internazionali che provano la pericolosità del tifo organizzato romanista, con particolare riguardo a quello proveniente dalla Capitale e dalla Regione Lazio"