Il direttore sportivo giallorosso, Monchi, ha parlato prima del fischio d'inizio di Verona-Roma a 'Premium Sport'. Ecco le sue parole:

"Dopo non aver vinto per sette partite, ogni gara è importante e oggi è la prima di quelle che dobbiamo vincere. Non c'è altro risultato oltre la vittoria. Credo che la squadra è riuscita a rimanere fuori dalle notize di mercato che uscivano. Sono sempre concentrati sulle partite. Per tutti quanti è vero che il mercato sia chiuso. Come è andata per Dzeko? Alla fine ha pesato tutto, sono convinto che se avesse veramente voluto, sarebbe andato via e che se la Roma avesse voluto che andasse, sarebbe successo. Eravamo tutti convinti di interrompere la trattativa. Di Francesco in discussione? E' un tema che non esiste, siamo convinti al 100% dell'allenatore. Non c'è niente da smentire. Tutti ci sentiamo un po' scontenti con noi stessi per questo periodo. Cambio tattico? Sono convinto al 100% che è una scelta del mister, non credo che si debba condividere con lo spogliatoio ciò che si vuole fare. La scelta è sua. A Siviglia c'è questa pressione? Possiamo fare la domanda a Zidane oggi che sei mesi fa ha vinto tutto e ora è sotto pressione. Anche a Siviglia c'è e si sente. E' una cosa buona per crescere come professionista. E' normale che la Roma sia sempre sotto pressione perché è una grande squadra con tanti tifosi".