Un bacio sul cognome e poi quello sullo stemma della Roma prima di indossare la maglia: è il rito di Kostas Manolas intercettato dalle telecamere all'interno dello spogliatoio dello stadio Carlo Castellani prima della sfida contro l'Empoli. Un gesti scaramantico che accompagna il prepartita del difensore greco.

I giallorossi hanno vinto per 2-0 grazie alle reti di Nzonzi e Dzeko, una vittoria sofferta e che nella ripresa è stata anche a rischio. A metà del secondo tempo infatti, sul risultato di 1-0, è stato assegnato un calcio di rigore poi fallito da Caputo. La Roma conquista così la terza vittoria consecutiva in campionato.