Le dichiarazioni

Zaniolo: "Tra un mese torno in campo, ad aprile a pieno regime"

Il classe '99 della Roma ha parlato su Clubhouse: "Con me al derby non sarebbe cambiato molto, un giocatore non fa la squadra. Sogno di giocare con Ibrahimovic"

Nicolò Zaniolo, di LaPresse

Nicolò Zaniolo, di LaPresse

La Redazione
20 Febbraio 2021 - 08:38

C'è un nuovo social che negli ultimi tempi sta prendendo sempre più piede, si chiama Clubhouse. Questa piattaforma si basa su delle chat audio e, nella tarda serata di ieri, Nicolò Zaniolo si è affidato proprio a questo social, per rilasciare alcune dichiarazioni riguardo il suo recupero dall'infortunio e tanto altro. Di seguito, le sue parole.

Segui il campionato inglese?
"Guardo spesso la Premier League, è un gioco più fisico, più veloce rispetto alla Serie A, che è più tattico. La Premier è bella, affascinante".

Come procede il recupero?
"Tutto bene. Sono due o tre giorni che lavoro in campo. Tra un mese circa dovrei tornare in campo, ad aprile sarò a pieno regime".

Il difensore più forte incontrato?
"In Serie A dico Skriniar, è forte sotto tutti i punti di vista, ha tempismo".

Con te in campo sarebbe cambiato qualcosa nel derby?
"Alla fine un giocatore non fa la squadra, magari potevo essere un'arma in più, se hai tanti giocatori in rosa va bene. Io non potevo fare niente da solo, è la squadra che è importante, abbiamo perso 3-0 non è che se giocavo io finiva 5-3, quello che dico è che se la squadra ha più elementi può fare meglio. Ci sono partite che si sbaglia, al derby ha sbagliato Ibanez, succede".

Il gol più emozionante con la Roma?
"Dico la doppietta a Casillas in Champions League contro il Porto".

Con chi ti piacerebbe giocare?
"Ci sono tanti campioni con cui mi piacerebbe giocare. Il sogno? Ibrahimovic".

© RIPRODUZIONE RISERVATA