Tre finali vinte, uno Scudetto festeggiato e l'Apparizione di Totti. Il primo gol di De Rossi, i doppi ex Graziani, Rizzitelli e Tancredi e l'immortale Gigi Radice. Roma-Torino dalla A alla Z.

Acrobazia

Il diciotto gennaio 2009 la Roma di Spalletti è ospite del Torino allo stadio Delle Alpi. Al 90' il risultanto è ancora 0-0 quando Julio Baptista controlla di petto un cross dalla destra di Mexes e batte il portiere granata con una rovesciata che vale il definitivo 1-0.

Batoste

La peggior sconfitta della storia della Roma in Serie A è il 7-1 inflitto dal Grande Torino il cinque ottobre 1947. Quattordici anni prima erano stati i giallorossi a battere i granata con lo stesso punteggio, il ventotto maggio 1933.

Calci di rigore

Il diciassette maggio 1980 la Roma torna in finale di Coppa Italia sedici anni dopo l'ultima volta e si trova di fronte il Torino. Dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari si va ai rigori, dove sale in cattedra Tancredi: le sue tre parate dagli undici metri valgono alla Roma la terza Coppa Italia della sua storia.

Deja-vu

Un anno dopo è ancora Roma-Torino in finale di Coppa Italia. Rispetto all'edizione precedente cambia il palcoscenico (il Delle Alpi invece dell'Olimpico), ma anche nel 1981 la sfida viene decisa ai rigori, e il gol di Falcao regala ai giallorossi la seconda coppa in due anni.

Epifania

Manifestazione, apparizione. Genericamente associato alla divinità. Il venti aprile 2016 l'ingresso in campo di Totti all'86' di Roma-Torino ha molto a che fare con il sovrannaturale. Al Dieci bastano 18 secondi e un pallone toccato per segnare il gol del momentaneo 2-2, ma la sua missione non è ancora compiuta. Poco più di due minuti dopo Perotti si guadagna un calcio di rigore che il Dieci trasforma, regalando alla Roma un'incredibile vittoria in rimonta.

Festa

Dopo aver conquistato il secondo Scudetto a Marassi contro il Genoa, il quindici maggio 1983 la Roma festeggia il titolo davanti ai suoi tifosi in occasione dell'ultima giornata di campionato contro il Torino. L'Olimpico ribolle d'amore: gli spalti strapieni pullulano di bandiere giallorosse. La partita finisce 3-1, ma quel giorno il risultato è puramente ornamentale. Al termine della gara i giocatori giallorossi sfilano in un giro di campo con un enorme tricolore, per salutare e ringraziare i propri tifosi. Sotto la Curva Sud Agostino regala un vaso di fiori alla sua gente.

Graziani

Uno dei Gemelli del Gol insieme a Pulici nel Torino degli Anni 70, Ciccio Graziani in maglia granata vince lo scudetto del 1976. Dopo due anni a Firenze, nell'estate 1983 passa alla Roma, con cui vince due Coppe Italia e raggiunge la finale della Coppa dei Campioni.

Hall of fame

Con Guido Masetti è uno dei due portieri inseriti nella Hall of Fame della Roma: Franco Tancredi è il Numero 1 della Roma anni Ottanta. In tredici anni vince uno Scudetto e quattro Coppe Italia. A fine carriera, nel 1990, passa al Torino, dove resta una sola stagione prima di ritirarsi.

Impresa sfiorata

Dodici anni dopo l'ultima volta, Roma e Torino si incontrano ancora una volta in finale di Coppa Italia nel 1993. Dopo il 3-0 subito al Delle Alpi nella gara d'andata, il diciannove giugno i giallorossi sono chiamati all'impresa tra le mura dell'Olimpico. Nonostante la tripletta di Giannini e una partita eroica, il 5-2 finale non basta, e il Toro si aggiudica il trofeo.

Lontananza

Nonostante Roma e Torino condividano la rivalità con la Juventus, le due tifoserie non sono amiche. In particolare sul finire degli Anni 70 romanisti e torinisti erano divisi da un'accesa rivalità.

Meraviglia

Se è vero che la mela non cade lontano dall'albero, il primo gol in Serie A di Daniele De Rossi non poteva certamente essere banale. Il dieci maggio 2003, al 10' della ripresa di Roma-Torino, il biondo diciannovenne controlla dai trenta metri e lascia partire un bolide che batte Sorrentino e vale il momentaneo 2-0. Cassano cala il tris.

Nove marzo

Il nove marzo 2018 la Roma sfida il Torino per la 28a giornata di Serie A. Prima del calcio d'inizio le squadre osservano un minuto di silenzio per ricordare Davide Astori, scomparso cinque giorni prima. Finisce 3-0 per noi.

Ottantanovesimo

Manca un minuto al 90' quando il diciannove agosto 2018 Edin Dzeko ammutolisce l'Olimpico di Torino con un grandioso sinistro al volo che vale l'1-0 ei tre punti per la Roma.

Prima

Nel 1964 la Roma vince la sua prima Coppa Italia in finale contro il Torino. Dopo lo 0-0 dell'Olimpico, il primo novembre 1964 al Comunale si gioca la ripetizione: il gol di Nicolè all'85' regala vittoria e trofeo ai giallorossi.

Quattro

Roma-Torino vuol dire Coppa Italia. Oltre alle finali vinte del 1964,1980 e 1981, contro il Torino la Roma gioca anche il girone finale dell'edizione 1968-1969. Quell'anno dopo i quarti di finale non sono previste le canoniche semifinali e la finale: le migliori quattro si sfidano in un ultimo girone che decreta il vincitore. Insieme a Cagliari e Foggia la Roma, che si aggiudica la testa del gruppo e il trofeo, sfida anche il Torino.

Rizzigol

Cresciuto nel Cesena, Ruggiero Rizzitelli passa alla Roma nel 1988. Idolo della Curva Sud, resta in giallorosso per sei stagioni, vincendo una Coppa Italia nel 1991 e raggiungendo nello stesso anno la finale di Coppa Uefa. Nel 1994 passa al Torino, dove vive il periodo più prolifico della carriera con 30 gol in 60 presenze.

Sergente di ferro

Storico allenatore del Torino degli Anni 70, alla guida dei granata Gigi Radice vince lo scudetto del 1976. Dopo quattro anni tra Bologna, Milan, Bari e Inter, nel 1984 torna al Toro, dove resta fino al 1988. Nell'estate 1989 passa alla Roma: gli basta un anno per entrare per sempre nel cuore dei tifosi.

Tarzan

Soprannominato "Tarzan" , Enrico Annoni arriva alla Roma dal Torino nel 1994. Nel 1997, dopo essere stato ceduto al Celtic, saluta i romanisti con uno striscione legato a un aereo che sorvola l'Olimpico: «Tarzan saluta i tifosi della Roma».

Ultima giornata

Il 5 maggio 2002 la Roma si gioca lo scudetto all'ultima giornata contro il Torino. Nonostante la vittoria firmata Cassano, il successo della Juve a Udine consegna il tricolore ai bianconeri.

Volk

Il miglior marcatore giallorosso della sfida tra Roma e Torino in Serie A è Volk, con 10 gol. Nel 6-1 del sei giugno 1929 ne fa cinque in una volta sola.

Zaniolo

Il diciannove gennaio 2019 allo stadio Olimpico contro il Torino (3-2) Zaniolo segna il secondo gol in maglia giallorossa, due giornate dopo aver festeggiato la prima gioia contro il Sassuolo.