Nessuna multa per la Roma, come si evince dal comunicato del giudice sportivo in relazione all'ultima giornata di campionato. Sanzioni salate per Napoli e Fiorentina. Di seguito il comunicato:

Il Giudice sportivo, premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della quarta giornata ritorno sostenitori delle Società Atalanta, Benevento, Fiorentina, Lazio, Napoli, Roma e Sampdoria
hanno, in violazione della normativa di cui all'art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell'impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all'art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.

Ammenda di € 10.000,00: alla Soc. NAPOLI per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato in direzione del settore occupato dai sostenitori della Società avversaria alcuni petardi e
bengala senza arrecare danni anche per la presenza della rete di protezione; sanzione attenuata ex
art. 14 n. 5 in relazione all'art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente
operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.


Ammenda di € 2.500,00: alla Soc. FIORENTINAper avere suoi sostenitori, al 20° del secondo tempo, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione
all'art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza.