Diego Perotti si avvicina al ritorno in campo. Parola del padre, Hugo, che è intervenuto ai microfoni di Teleradiostereo. L'argentino ha parlato della condizione del figlio e dell'infortunio da cui sta recuperando. Ecco le sue parole.

Come sta Diego dal punto di vista di psicologico dopo questo nuovo infortunio?
"Sta recuperando, sta migliorando. Credo che subito dopo la sosta potrà essere schierato"

Dopo il nuovo infortunio, Diego ha pensato di chiudere la carriera come quando era al Siviglia?
"E' stato un duro colpo per lui anche perché veniva da un precampionato continuo e costante. Si sentiva pronto e in forma, questo infortunio è stato una vera mazzata. Nei primi giorni è stato uno shock per lui. Diego si sente comunque un calciatore e vuole mettersi a disposizione per dare il massimo e per far vedere che è stata solo sfortuna".

Come si trova Diego con Fonseca?
"E' molto soddisfatto e sorpreso di come organizza il lavoro di Fonseca. Vuole tornare al più presto a lavorare con lui".

E' vero che Diego ha il sogno di chiudere la carriera al Boca?
"Potrebbe essere una possibilità. Per adesso Diego vuole solo onorare il contratto che ha con la Roma. Poi penserà al futuro".

Parliamo di calcio argentino. Il Boca può rimontare il River in Libertadores?
"Perché no? Il Boca Juniors è una squadra forte e giocherà in casa. Non è una partita facile, il River ha vinto 2-0 e in caso dovessero segnare il Boca dovrà farne 4. E' difficile, ma non impossibile".

E' deluso dall'esperienza di De Rossi al Boca? Oppure è impossibile esprimere un giudizio a causa dai tanti infortuni?
"Non posso essere deluso. E' vero, è stato sempre infortunato, ma è un calciatore fortissimo che potrebbe far bene in ogni squadra del mondo. Mi incanta, non posso dare un parere negativo".