Da marzo ad agosto sembrava destinato ad andare via, all'Inter di Conte per la precisione, ma Fonseca l'ha convinto. «Parlando con lui» della sua importanza. Edin Dzeko ieri con il Basaksehir gli ha dato ragione: ha segnato, indossando la fascia da capitano (per l'assenza di Florenzi, seduto in panchina per le normali rotazioni tra campionato e coppa) il novantesimo gol in maglia giallorossa, settimo nella classifica all-time dei cannonieri della Roma, alle spalle di Vincenzo Montella, fermo a 102 e ormai messo nel mirino. Il bosniaco è una certezza in Europa League con i giallorossi con cui ha messo a segno 9 gol in 9 presenze e nel 2017 ha anche conquistato il titolo di capocannoniere della competizione.