l'artista

Zerocalcare: "Tifo Roma ma non posso dirlo"

Il fumettista, reso celebre per la serie Netflix "Strappare lungo i bordi", ha rivelato la sua passione per i colori giallorossi, e i gesti scaramantici legati alla sua fede

Michele Rech, in arte

Michele Rech, in arte

La Redazione
16 Giugno 2022 - 12:16

Michele Rech, noto fumettista conosciuto come "Zerocalcare", a margine di un evento all'Istituto Italiano di Cultura di Lione, ha parlato ai microfoni di Radio Fuori Campo trattando temi calcistici, e rivelando la sua fede per la Roma e particolari aneddoti particolarmente scaramantici: 

"Non è vero che non mi piace il calcio, non sono fissato ma non lo odio. Ho il divieto assoluto di nominare quella squadra (la Roma, ndr), perché mi dicono che tutte le volte che la nomino, subisce gol. Ho persino il divieto di fare presentazioni nelle città in cui gioca quella squadra lo stesso giorno, mi mandano a vedere i derby a casa dei laziali: ho detto tutto". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA