La Roma corre verso Frosinone, con vista derby e, soprattutto, Oporto. Tre step importanti per la squadra di Di Francesco per chiarire meglio la competitività della squadra negli obiettivi rimasti da qui alla fine della stagione. Tre trasferte (se 90 km di strada e un derby possono considerarsi realmente tali) per i tifosi giallorossi che come sempre non faranno mancare il loro apporto alla maglia.

Tutto esaurito il settore ospiti al Benito Stirpe, lo stadio del Frosinone nuovo di zecca che sabato i romanisti visiteranno per la prima volta in una partita ufficiale, dopo aver popolato il settore questa estate in occasione dell'amichevole contro l'Avellino pareggiata 1-1 dalla Roma. Saranno circa mille (1.053 i posti disponibili) i giallorossi presenti in Ciociaria e sarebbero stati molti di più, vista la vicinanza della trasferta, se solo ci fosse stato più spazio. Ma lo Stirpe, con i suoi 16.000 posti, ha una media spettatori che nella stagione in corso supera i 13.000 presenti, perciò il tutto o quasi esaurito è annunciato.

Ci saranno tuttavia diversi tifosi romanisti, tra residenti a Frosinone e provincia e romani che avranno voglia di passare un sabato sera fuori porta, che acquisteranno comunque un biglietto fuori dal settore ospiti per poter assistere alla partita dal vivo e sedere negli altri settori dello stadio.

Ci si aspetta tutto il lato Sud esaurito anche per il secondo derby regionale nell'arco di sette giorni, all'Olimpico con la Lazio. La fase di prelazione per gli abbonati è partita martedì mattina e andrà avanti fino a domenica alle ore 19, poi da lunedì 25 inizierà la vendita libera in base alle disponibilità residue. Quasi esaurito, invece, il settore ospiti del do Dragão di Oporto per la sfida di ritorno di Champions League in programma mercoledì 6 marzo. Sono 2.200 i seggiolini a disposizione dei romanisti e al momento sono stati acquistati più di duemila tagliandi che nelle prossime ore andranno con tutta probabilità a terminare.

Infine, a seguito degli incidenti di Liverpool del 24 aprile scorso in occasione della semifinale di andata della passata edizione della Champions League e che portarono al ferimento di Sean Cox, 53enne tifoso irlandese dei Reds, come accaduto già con D.S., l'altro tifoso arrestato in Inghilterra, F.L. è tornato nel nostro Paese da libero cittadino, avendo scontato un terzo della pena ed è stato espulso dal Regno Unito.