Carvalhal e Horta, rispettivamente tecnico e calciatore del Braga, hanno parlato alla vigilia della gara contro la Roma in conferenza stampa:

Carvalhal

Sulla forza della Roma.
"Affronteremo un grande club. È una di quelle squadre in cui quando ci sono le pause per le nazionali l'allenatore resta quasi solo al centro sportivo. Questo dimostra la qualità del team. Ha anche un collettivo forte, oltre ad un ottimo allenatore che conosciamo bene. La Roma ha una dinamica offensiva molto forte, ma ha subito qualcosa a livello difensivo. È terza in campionato e affronteremo una squadra di alto livello".

Sulle tante partite in poco tempo del Braga.
"Tranne che con il Porto, contro ogni avversario affrontato abbiamo giocato recuperando per meno giorni. Si giocano due o tre partite di seguito, e poi arriva la quarta, quinta, sesta, settima… I giocatori sono in deficit. È doloroso, 24 ore fanno la differenza. A volte leggo commenti completamente ignoranti sull'argomento. Questo ritmo può causare infortuni e non ci sono recuperi completi. C'è un molta ignoranza al riguardo. Ripensate all'anno scorso e ditemi quante squadre hanno giocato tre partite di fila ogni tre giorni. Io non me ne ricordo. Non è normale. Camminiamo sul filo spinato e il Braga lo ha fatto benissimo, grazie al gruppo che ho, con giocatori di grande carattere".

Su Fonseca.
"So come gioca la Roma e conosciamo nel dettaglio i loro punti di forza, che sono tanti. In alcune cose sono vulnerabili, come tutte le squadre. Con la tecnologia che abbiamo, non credo che ci sia un vantaggio che possa pendere da una parte".

Horta

Sei uno dei migliori marcatori del Braga.
"È un orgoglio essere uno dei migliori marcatori del mio club, ma l'attenzione è rivolta alla gara di domani. Vogliamo vincere questa partita, la Roma è una grande squadra, ma abbiamo anche noi dei punti di forza e vogliamo sfruttarli per vincere la partita".

Sull'atteggiamento del Braga.
"Entreremo in campo con lo spirito che ci caratterizza, sempre con grande voglia di vincere. Possiamo promettere grande ambizione per provare a vincere questa prima partita".

Sul calendario fitto.
"Sono molte partite, in 30 giorni penso che abbiamo giocato 10 gare, ma siamo tutti preparati e concentrati sui nostri obiettivi. C'è grande coesione e questo fa in modo che la squadra riesca a giocare con qualità".

Sulla Roma.
"Proprio oggi abbiamo visto gli ultimi dettagli sulla Roma, abbiamo visto le loro debolezze, come il fatto di subire gol in fase di costruzione, è un loro difetto che dobbiamo sfruttare a nostro favore. Cercheremo di fare delle loro debolezze i nostri punti di forza".