Si è conclusa l'ultima giornata del Girone B a Russia 2018. Il girone di Cristiano Ronaldo e Diego Costa, ma anche di Marocco e Iran due squadre in grado di sorprendere nella loro breve apparizione in questo Mondiale. Il terzo turno ha regalato due pareggi ad alta tensione, con la lotta per stabilire chi fosse il leader del raggruppamento risoltasi soltanto nei minuti di recupero.

La Spagna pareggia con il Marocco a Kaliningrad. Un match in cui La Roja ha avuto un rendimento incostante ed è finita ben due volte in svantaggio, prima con la rete di Boutaib (14') recuperata da Isco soltanto cinque minuti dopo e poi con En-Nesyri che all'81esimo aveva illuso i suoi di poter battere la superpotenza iberica. Quando il recupero era iniziato da poco più di un minuto, Iago Aspas ha trovato l'inserimento giusto ed infilato il portiere con un colpo di tacco per il 2-2 definitivo. Non certo un'ottima prestazione degli spagnoli che hanno confermato le difficoltà mostrate nel corso di questo girone, ma il pareggio in extremis consente agli uomini di Lopetegui di vincere il raggruppamento in virtù di una miglior differenza reti rispetto al Portogallo. Agli ottavi gli spagnoli incontreranno i padroni di casa della Russia.

L'altra partita del raggruppamento si è giocata alla Mordovia Arena. Il Portogallo si è fatto scivolare dalle mani il primo posto nel girone ottenendo soltanto un pareggio contro l'Iran. In vantaggio al 45' con il primo gol in un Mondiale di Ricardo Quaresma, la più classica delle "trivele", ha ottenuto una grande occasione dal dischetto per segnare il raddoppio. Incredibile a dirsi però, Cristiano Ronaldo l'ha sbagliato e ha tenuto aperto il match. Proprio su calcio di rigore poi, l'Iran ha ottenuto il pareggio al 91esimo con Karim Ansarifard. Un pareggio che sa di sogno sfiorato per gli iraniani che, ben oltre le aspettative di chiunque, vincendo la partita odierna avrebbe ottenuto il passaggio del turno. Al secondo posto del girone B ci vanno invece CR7 e compagni, dove incontreranno l'Uruguay.