É Erling Braut Haaland il vincitore del premio Golden Boy 2020. L'attaccante norvegese del Borussia Dortmund domina la competizione istituita dal quotidiano Tuttosport e volta a premiare il miglior calciatore Under-21 militante nella massima serie di un campionato europeo. L'ex Salisburgo si piazza in vetta collezionando un totale di 302 punti, sopra ad Ansu Fati, a quota 239 e Alphonso Davies, meritevole di 226 punti. Haaland succede come vincitore del trofeo a Joao Felix, che ai tempi del Benfica aveva esordito in prima squadra sotto gli occhi del nuovo general manager della Roma, Tiago Pinto, ed è il primo calciatore norvegese ad aggiudicarselo. Il vincitore del premio viene eletto da una giuria di 30 giornalisti di quotidiani sportivi, rappresentanti di 20 nazioni europee.