La decisione era nell'aria ma adesso è diventata ufficiale con un comunicato del presidente Gianni Infantino: il Mondiale per club, inizialmente previsto per l'estate 2021, è stato rinviato a data da destinarsi. La scelta è arrivata dopo che il massimo organo del calcio mondiale ha accettato le richieste di Uefa e Conmebol di rinviare rispettivamente Europeo e Coppa America per lo scoppio dell'emergenza Coronavirus.

A questo proposito, si legge ancora nel comunicato, la Fifa ha anche donato 10 milioni di euro al fondo di emergenza Covid-19 istituito dal'Organizzazione Mondiale della Sanità e ha incoraggiato tutte le componenti del mondo del calcio a dare il loro supporto.

La competizione, fortemente voluta da infantino, potrebbe essere recuperata per la fine del 2021 o in alternativa nel 2022 o nel 2023. La scelta del rinvio poteva sembrare scontata ma le recenti tensioni tra Uefa e Fifa lasciavano pensare ad un braccio di ferro che non c'è stato. Per una volta ha vinto il buonsenso.