"Nel prossimo fine settimana inizieremo la sperimentazione di un unico centro Var a Roma". Questo l'importante annuncio fatto da Marcello Nicchi in serata. Il presidente dell'A.I.A. era ospite a Toscana Tv e ha svelato nel dettaglio i progressi dell'iniziativa.

"Inizialmente la sperimentazione sarà 'offline' per vedere il lavoro che stanno portando avanti i tecnici. Poi quando avremmo fatto la sperimentazione noi contiamo di partire per l'inizio del prossimo campionato con un centro Var unico a Coverciano".  Nicchi ha reso noto anche l'appoggio di Gabriele Gravina, presidente Figc: "Ho avuto l'idea, conoscendo da decenni tutta la struttura di Coverciano, di portare la struttura Var in un centro unico proprio lì. Il presidente Gravina quando gli ho proposto la cosa si è entusiasmato, ha detto che era d'accordo, le società lo stesso, e stiamo già lavorando sotto la palestra di Coverciano.

Lì costruiremo circa una quindicina di postazioni Var, ci sara' il nostro centro di sviluppo e di lavoro, e sarà anche il posto in cui faremo marketing, in cui faremo diffusione di regolamenti, di regole, e in cui risponderemo settimanalmente a tutto quello che succede nelle partite la domenica perché credo che iniziare a dare anche delle spiegazioni su quelle che sono le nostre applicazioni sia importante per tranquillizzare che quello che noi facciamo, viene fatto in base ad un protocollo che tanti purtroppo non conoscono, o che magari vorrebbero a loro favore".