Obbligato a vendere. Sotto la lente dell'Uefa nell'ambito del Fair Play Finanziario, il club francese deve incassare circa 60 milioni di euro entro il 30 giugno. I 22 milioni arrivati dal riscatto di Lo Celso da parte del Betis e i 10 derivanti dall'acquisto di Krychowiak da parte della Lokomotiv Mosca non sono sufficienti per rientrare nei parametri imposti dall'Uefa e così la dirigenza francese ha, secondo quanto riporta AS, già individuato i tre giocatori con i quali fare cassa. Si tratta di Thomas Meunier, Christophe Nkunku e Stanley Nsoki. Con il primo, nonostante un contratto in scadenza nel 2020, il Psg spera di incassare circa 20-25 milioni in virtù dell'interessamento di molti club stranieri, italiani compresi.