Esordirà questa sera alle 21, in casa contro il Vitesse, Antonio Conte sulla panchina del Tottenham. L'ex allenatore dell'Inter, che ha firmato l'altro ieri con gli Spurs un contratto fino al 2023, è atteso già da una partita decisiva per le sorti dei londinesi nella neonata competizione europea: non vincere contro gli olandesi, infatti, e dando per scontata la vittoria del Rennes contro gli sloveni del Mura, fin qui squadra cuscinetto del Gruppo G e ancora ferma a zero punti dopo tre gare, significherebbe complicare, seppur non irrimediabilmente per una squadra con il tasso tecnico e la qualità del Tottenham, la possibilità di avanzare alla fase ad eliminazione diretta. Nel Gruppo C, quello della Roma, si affronteranno Zorya e Cska Sofia: la sfida di andata ha visto prevalere gli ucraini che, in caso riuscissero a bissare la vittoria di due settimane fa, salirebbero a quota 6 in classifica e tornerebbero quindi prepotentemente in corsa per la qualificazione al turno successivo.

Nel Gruppo E il Feyenoord primo volerà in Germania per affrontare l'Union Berlino, alla ricerca di una vittoria per alimentare le speranze di agguantare uno dei primi due posti. Nel Gruppo H match point qualificazione per il Basilea e il Qarabag, che affronteranno rispettivamente Kairat e Omonia Nicosia: a svizzeri e azeri basterà un pareggio per ipotecare la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Stesso discorso nel Gruppo A: Maccabi Tel Aviv e LASK, non perdendo in casa, rispettivamente contro HJK Helsinki e Alashkert, sarebbero matematicamente qualificate. Il Gent, unica squadra a punteggio pieno dopo le prime tre giornate dei gironi, ospiterà il Partizan Belgrado e vincendo sarebbe già sicuro di ottenere il primo posto nel Gruppo B e il pass per gli ottavi di finale. Gli olandesi dell'Az Alkmaar, al comando del Gruppo D, ospiteranno i romeni del Cluj, fanalino di coda, mentre nell'altra partita del girone il Randers ospiterà il Jablonec. Nell'equilibrato Gruppo F, con tre squadre in corsa per la qualificazione, spicca il duello tra le prime due della classe, Paok e Copenaghen (all'andata, in Danimarca, vittoria dei greci, che hanno scavalcato i danesi in classifica), con lo Slovan Bratislava spettatore interessato, atteso dalla partita in casa del Lincoln, squadra di Gibilterra, ancora ferma a zero punti dopo le prime tre partite.