La partita

Femminile: ieri passeggiata in campionato, alle 13 i sorteggi di Champions

La Roma travolge 5-0 il Parma. Haavi super: due gol e un assist. Doppietta anche per Haug, ma si ferma Giugliano. A Nyon le giallorosse scopriranno il loro percorso

La Roma Femminile esulta dopo il gol col Parma

La Roma Femminile esulta dopo il gol col Parma (As Roma via Getty Images)

03 Ottobre 2022 - 09:30

Poco più di un allenamento e un’altra prova di manifesta superiorità. Nella quinta giornata della Serie A Timvision la Roma ha travolto il Parma con un nettissimo 5-0, dominando dall’inizio alla fine la squadra di Ulderici che non è mai neanche andata vicina a impensierire Lind. Una vittoria importante per riavvicinare l’Inter in vetta alla cortissima classifica che vede le prime quattro squadre racchiuse in due punti.

 Una vittoria poi, che conferma come Haavi sia letteralmente di un livello superiore rispetto a chiunque altro. C’è la sua firma sul vantaggio romanista arrivato al 16’ ed è suo anche l’assist valso il raddoppio di testa di Haug al 29’. Le giallorosse hanno schiacciato il fin troppo difensivo 5-3-2 delle avversarie trovando tantissimi spazi sulle fasce e riuscendo spesso a liberare le interpreti tra le linee. Sette minuti dopo il raddoppio è arrivato il quarto gol in campionato di Giacinti, con uno splendido tocco sotto dalla distanza per battere Capelletti (che è comunque stata la migliore delle sue evitando un tracollo ancora peggiore). L’unica nota negativa del primo tempo è il problema al flessore avvertito da Giugliano che l’ha costretta al cambio al 38’: le condizioni della numero 10 saranno valutate nei prossimi giorni.  Nella ripresa il ritmo si è un po’ abbassato, ma il canovaccio della gara non è cambiato e la Roma ha continuato a fare leva sulle sue  norvegesi: al 61’ Haavi ha raccolto una sponda di Giacinti per poi insaccare un gran sinistro sul secondo palo, mentre a 2’ dalla fine Haug con un altro colpo di testa ha siglato la sua prima doppietta in Serie A e firmato il 5-0. Da segnalare il debutto assoluto dell’ex Primavera Testa e un’altra buona prova della classe 2006 Kramzar. Un successo apparentemente facile, il miglior modo per approcciarsi al break per le nazionali e attendere il sorteggio del girone di Champions che si terrà oggi alle ore 13 a Nyon e visibile in diretta sul sito dell’Uefa.

Il tutto immerso nell’atmosfera familiare dei quasi 500 romanisti presenti, che hanno applaudito e cantato anche per l’ex Pirone e abbracciato la sfortunata Di Guglielmo in tribuna con le stampelle e un vistoso tutore ma consolata dall’amore romanista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA