Gli avversari

Inter, Inzaghi ora conta sui recuperi di Calhanoglu e Lukaku

Test per entrambi i giocatori nerazzurri in settimana in vista del match contro la Roma. Dumfries: "Dobbiamo essere in forma per vincerle tutte"

Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter

Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter

27 Settembre 2022 - 11:30

Lukaku e Calhanoglu puntano la Roma. Il belga è out da poco più di un mese per un problema muscolare, situazione simile per il turco che ha rimediato una distrazione in allenamento prima della sosta. Per entrambi aumentano le possibilità che tornino in campo proprio contro i giallorossi, non a caso mentre i compagni domenica usufruivano del giorno di riposo concesso dall’allenatore, i due si sono presentati alla Pinetina caricando ancor di più i muscoli per tornare il prima possibile. Del resto i nerazzurri sono in difficoltà e per evitare nuovi passi falsi Inzaghi deve avere tutti i big a disposizione. Chance discrete di rivederli in campo subito, ma subordinate a due condizioni. La prima: il controllo medico sui rispettivi infortuni che dovrà dare il via libera al ritorno in gruppo e che ci sarà in settimana. La seconda: il sostenere qualche allenamento col resto della squadra. Chi non ci sarà è sicuramente Brozovic: come fa sapere la federcalcio croata dopo gli esami di rito, il centrocampista ha rimediato uno strappo parziale al flessore della coscia sinistra. Per Inter-Roma comunque non cambia nulla visto che il croato è espulso, l’assenza si farà però sentire nelle settimane a seguire.

Focalizzato sulla prossima di campionato Denzel Dumfries, che ha rilasciato delle dichiarazioni dopo la vittoria contro il Belgio nell’ultima giornata del girone di Nations League: "Si sa che quest’anno ci sarà un programma di gare difficile. Ma tutti sono preparati per questo. Si tratta di ascoltare attentamente il corpo. Dobbiamo mantenerci in forma per poter competere - le parole dell’olandese - Ci sono molti esperti all’Inter che mi tengono d’occhio. E come giocatore devi saperti controllare attentamente. È un programma molto fitto e tutti vogliono affrontarlo in forma. Dobbiamo vincerle tutte e abbiamo bisogno di giocatori in forma per farlo. Ora tornerò nel mio club - le parole dell’esterno nerazzurro - e voglio essere al top della forma. Ognuno di noi è anche abbastanza esperto da saper gestire il proprio corpo".

Pronto per Inzaghi il classico 3-5-2 con Handanovic in porta, Bastoni, De Vrij e Skriniar in difesa. Sulle fasce spazio a Dumfries e Gosens. A centrocampo Mkhitaryan, uno tra Asslani e Calhanoglu e l’insostituibile Barella. La coppia d’attacco, salvo sorprese, dovrebbe essere quella, ampiamente rodata, composta da Lukaku e Lautaro Martinez. Se il belga non si riprenderà dall’infortunio, probabile Dzeko dal 1’ a caccia del centesimo gol in Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA