L'avversario

Cremonese all’attacco: Dessers, chi si rivede

Davanti il capocannoniere della Conference, sconfitto a Tirana. Buonaiuto: "Giocheremo la nostra partita senza venir meno alla nostra filosofia"

Cyriel Dessers con la maglia della Cremonese

Cyriel Dessers con la maglia della Cremonese (GETTY IMAGES)

Matteo Cirulli
19 Agosto 2022 - 14:08

Voglia di riscatto. Questo è, con molta probabilità, l’obiettivo di Dessers per la partita di lunedì prossimo. Perché è difficile non ipotizzare che il ventisettenne nigeriano (di origine belga), nel momento del suo arrivo in Italia, poco più di 10 giorni fa, abbia pensato immediatamente alla sfida del prossimo 22 agosto allo Stadio Olimpico, contro la Roma. I giallorossi, la squadra che ha alzato davanti ai suoi occhi la Conference League. Non è bastato aver trascinato il Feyenoord in finale a suon di gol, 10 per la precisione, battendo anche Abraham e laureandosi capocannoniere del torneo, premio che non può non avere un retrogusto amaro. Per questo motivo la partita di lunedì per il centravanti numero 90 ha un significato in più, trovare quel gol, lui che è abituato a farli, che in finale non è arrivato, e avrà un compagno di reparto a cui chiedere aiuto.

L’ultimo gol subito

Ma le coincidenze non finiscono qui: la Roma, contando ovviamente solo le partite ufficiali, non subisce gol dal 14 maggio, penultima giornata della stagione 21-22, in un Roma-Venezia terminato 1-1: dopo poco meno din un minuto segna David Okereke, su assist di Aramu. Il centravanti nigeriano (stessa nazionalità di Dessers) è oggi in forze alla Cremonese e con l’ex Feyenoord compone la batteria di attaccanti titolari a disposizione di Massimiliano Alvini. In gol nella prima giornata con la Fiorentina, Okereke è il capocannoniere della squadra, avendo segnato il gol del momentaneo 2-0 nella partita di Coppa Italia contro la Ternana (partita che finirà 3-2 per i grigiorossi, che approderanno ai sedicesimi di finale che si giocheranno a ottobre contro il Modena). 

A completare il reparto offensivo della Cremonese c’è Cristian Buonaiuto: anche il 29enne di Napoli, protagonista del gol del momentaneo 2-2 contro la Fiorentina (poi assegnato a Bianchetti) si sente pronto ad affrontare la Roma e il sold-out dell’Olimpico di lunedì sera: "Sarà una cornice fantastica - ha affermato in conferenza stampa l’attaccante - ma appunto resta una cornice. Noi scenderemo in campo per giocare la nostra partita senza venir meno alla nostra filosofia. Certo, sarà emozionante avere tanta gente intorno". Non sarà la finale di Conference, ma il match di lunedì promette spettacolo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA