La Roma si gioca un bel pezzo della propria qualificazione ai sedicesimi di Europa League andando a sfidare i turchi dell'Istanbul Basaksehir. La squadra allenata da Buruk è in vetta al girone a quota 7 punti a più 2 sui giallorossi fermi a quota 5. Conosciuti come "la squadra di Erdogan" per via delle più che particolari vicende che nel giugno 2014 hanno fatto sì che rinascesse dalle ceneri dell'allora Istanbul Buyuksehir Belediyesi. Ecco tutto quello che c'è da sapere sui prossimi avversari della Roma di Fonseca, pronta a un appuntamento determinante per la sua stagione in Europa.

Dati squadra

Il club: Istanbul Basaksehir
Data di fondazione: 1990
Colori: Arancione, blu
Presidente: Goksel Gumusdag
Allenatore: Okan Buruk
Stadio: Istanbul Basaksehir Fatih Terim
Partecipazioni in EL: 3 (2015-16, 2016-17, 2018-19)

Descrizione tattica

Il Basaksehir di Okan Buruk è una squadra che fa delle ripartenze e delle verticalizzazioni la propria forza. Il tecnico turco schiera i suoi con un 4-2-3-1 che diventa 4-1-4-1 in fase di possesso palla. Elemento fondamentale per permettere la duttilità del sistema di gioco è l'esperto Mehmet Topal, che si abbassa davanti alla difesa quando i suoi devono ribaltare il fronte, favorendo il gioco sulle fasce e una maggiore densità nella trequarti avversaria.

Caratteristica importante è anche quella del centravanti: è spesso Enzo Crivelli a finalizzare le azioni dei compagni. Abili nel difendere sui calci piazzati, i turchi vanno in difficoltà nel contrastare azioni manovrate o spunti individuali dei giocatori di qualità di cui può disporre, per esempio, la Roma di Paulo Fonseca.

Condizione

Una cosa è certa: non è più il Basaksehir che è crollato sotto i colpi della Roma perdendo per 4-0 allo Stadio Olimpico. Gli uomini di Buruk sono in testa al raggruppamento J e dopo la sconfitta nella Capitale ha pareggiato con Moenchengladbach in casa (1-1 il 3 ottobre), per poi andare a vincere nel doppio confronto con il Wolfsberger.

Contestualmente in campionato occupano la terza posizione a 22 punti, dietro al Trabzonspor per la differenza reti e a due lunghezze dal Sivasspor capolista. La squadra di Buruk sembra aver superato le difficoltà di inizio stagione: viene da due vittorie consecutive (contro l'Ankaragucu in casa e nel sentito derby col Galatasaray in trasferta) e l'ultima sconfitta in Super Lig risale al 24 agosto.

Il più in forma

Riferimento offensivo e centravanti prolifico: il più in forma dell'Istanbul Basaksehir è Enzo Crivelli. Dopo la doppietta messa a segno nella vittoria per 3-0 in casa del Wolfsberger, si è ripetuto in campionato il 10 novembre prima della pausa per le nazionali. Le sue reti messe a segno contro l'Ankaragucu al 10' e al 77' hanno reso vano il gol di Karabulut e sono valse i tre punti per i suoi. Il 24enne nelle 17 partite giocate complessivamente in stagione ha collezionato 9 reti e 2 assist.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Enzo Crivelli (@enzocrivelli) in data:

I precedenti

L'unico precedente tra Roma e Istanbul Basaksehir è la sfida d'andata del girone J dell'Europa League della stagione 2019/2020, quando la squadra di Fonseca si impose per 4-0 allo stadio Olimpico. Prima di approdare nella Capitale, il tecnico portoghese ha incontrato due volte la formazione turca con lo Shakhtar Donetsk, ottenendo due successi.