Il Romanista è un nome impegnativo. Lasciatevelo dire da chi ne sa qualcosa: avete indosso una maglia con un numero pesante.

Il Romanista è una responsabilità, che vi auguro sappiate portare sulle spalle, interpretando i desideri dei vostri lettori, calandovi tra la gente – Romanista appunto – con un contributo serio e libero dai personalismi.

Nel farvi il mio più sincero in bocca al lupo, non posso fare a meno di apprezzare lo sforzo che state compiendo. L'apertura di un quotidiano – e con esso la creazione di nuovi posti di lavoro – rappresenta una sfida alla quale noi romani non possiamo che guardare con curiosità e ammirazione. Anche di queste partite ha bisogno la nostra città.

Buon viaggio,