È nato ai piedi del Vesuvio ma fa il tifo per la squadra della Capitale. Un napoletano che ha il cuore tinto di giallorosso rappresenta sempre e comunque una piacevole eccezione. Nel caso di Carmine Gautieri, però, è semplice capirne il perché. «A Napoli sono nato, ma con la Roma ho giocato due anni ed è stata un'esperienza unica – ci ha raccontato il Gaucho, intervistato per parlare della sfida in programma sabato sera -, ogni giorno trascorso a Roma è stato speciale, ogni mattina che mi svegliavo ringraziavo di stare lì da voi: città unica, pubblico fantastico, gente favolosa».