Il comunicato, su internet, dopo 7 anni, si trova ancora: «Molte le novità nell'Under. Assenti ben sette calciatori rispetto all'ultima gara contro gli svizzeri, chiamati dal neo allenatore dell'Under 21 Ciro Ferrara per l'amichevole contro la Turchia, il tecnico degli Azzurrini Francesco Rocca li ha rimpiazzati con sei volti nuovi: il portiere dell'Alessandria Colombi, il difensore della Reggiana Adamo e quello del Foggia Rigione, i centrocampisti Paghera del Verona, Florenzi della Roma e Insigne del Foggia, questi ultimi due alla prima chiamata in assoluto nelle Nazionali Giovanili».

Due punti di forza della Nazionale di Ventura - nonostante la mancata convocazione del romanista per l'ultimo doppio impegno - che a 19 anni non avevano mai vestito la maglia azzurra: i loro coetanei avevano iniziato con l'Under 15, il Torneo di Natale del dicembre del 2005 - D'Alessandro, Destro, Faraoni, Macheda, Albertazzi, e una trentina di adolescenti che poi la serie A l'hanno vista solo in televisione - Florenzi e Insigne hanno dovuto aspettare quel 17 novembre del 2010, a Figline Valdarno, contro la Germania. Under 20, la Nazionale meno considerata, quella che - al contrario di Under 17, 19 e 21 -non ha neanche un Europeo di categoria da giocare, solo un Mondiale irraggiungibile, appena tre partecipazioni degli azzurri nelle ultime 15 edizioni.